Accedi
   

Per aderire quale donatore di sangue ed emocomponenti è necessario iscriversi all’Associazione mediante la compilazione della domanda di iscrizione e riferire sempre al momento della donazione, di far parte dell’ADVPS LAZIO.

Il sangue non si produce in laboratorio ed il fabbisogno annuo in Italia è di oltre 2.400.000 unità di sangue intero e più di 800.000 litri di plasma. L’impossibilità di ottenerlo tramite procedimenti chimici e il suo larghissimo impiego, rendono il sangue un presidio terapeutico prezioso non sempre disponibile.
 La maggior parte di noi può donare il sangue e molti, almeno una volta nella vita, potrebbero averne bisogno.

È possibile individuare differenti tecniche di prelievo del sangue: 


- donazione di sangue intero;


- donazione di Emocomponenti (singole o multiple): consiste  nel prelievo selettivo di piastrine, plasma e globuli rossi per ottenere da ciascun donatore quantità terapeuticamente efficaci di ciascuna di queste componenti ematiche. Questa procedura, denominata tecnica di Aferesi, consente di prelevare il sangue intero, trattenere l'emocomponente selezionato e restituire il sangue al donatore. 


- donazioni multiple di emocomponenti: ad esempio una eritroplasmaferesi (donazione di plasma e globuli rossi) o unaeritropiastrinoaferesi (donazione di globuli rossi e piastrine).

La sicurezza delle trasfusioni e il raggiungimento dell’autosufficienza regionale e nazionale di sangue, emocomponenti e farmaci derivati, è l’obiettivo dell’Associazione Donatori e Volontari Personale della Polizia di Stato della Regione Lazio.

Requisiti


Al momento della donazione devono essere nella norma, cioè nei limiti previsti dalla legge:

- Età compresa tra 18 e 65 anni (la donazione di sangue intero da parte di donatori  periodici  di età superiore ai 65 anni fino a 70  può  essere  consentita  previa valutazione clinica dei principali fattori di rischio età correlati).

- Peso non inferiore a 50 Kg

- Pressione arteriosa sistolica inferiore o uguale a 180 mm di mercurio

- Pressione arteriosa diastolica inferiore o uguale a 100 mm di mercurio

- Frequenza cardiaca regolare, compresa tra 50 e 100 battiti/minuto

- Emoglobina • minimo 13,5 g/dL nell’uomo, Hb • 12,5 g/dL nella donna; per la donazione di plasma i valori minimi scendono a 12,5  g/dL nell’uomo e 11,5 g/dL nella donna;

- Buono stato di salute

Non può donare chi ha comportamenti a rischio, tipo: assunzione di sostanze stupefacenti, alcolismo, rapporti sessuali ad alto rischio di trasmissione di malattie infettive, o chi è affetto da infezione da virus HIV/AIDS o portatore di epatite B o C, o chi fa uso di steroidi o ormoni anabolizzanti. Alcune condizioni patologiche o comportamentali non sono compatibili temporaneamente o definitivamente con la donazione in quanto dannose per il donatore e/o per il ricevente.
 Non esistono categorie di persone escluse dalla donazione, ma nella selezione del donatore sono valutati i comportamenti individuali che possono risultare a rischio.

Valutazione per l’idoneità


Si effettua presso un servizio trasfusionale o unità di raccolta e consta di:


- accertamento dell’identità del candidato donatore e compilazione di un questionario;

- colloquio con il medico e valutazione delle condizioni generali di salute

- acquisizione del consenso informato alla donazione.

Come si dona 


Il giorno del prelievo è preferibile presentarsi dopo una leggera colazione a base di frutta fresca o spremute, thè o caffè poco zuccherati.

Non si possono mangiare cibi calorici né bere latte.


Prima della donazione si svolge un colloquio con personale medico per accertare che il candidato donatore abbia i requisiti per effettuare la donazione e per stabilire il tipo di donazione più indicata: sangue intero o suoi componenti.


Ulteriori indagini sanitarie accerteranno l’effettiva idoneità della persona a diventare donatore di sangue.


Alla prima donazione vengono effettuati i seguenti controlli immuno-ematologici:


- determinazione ABO, test diretto e indiretto;

- determinazione fenotipo Rh completo;

- ricerca degli anticorpi irregolari anti-eritrocitari

Ad ogni donazione il donatore viene sottoposto ai seguenti esami:

- esame emocromocitometrico completo

- sierodiagnosi per la Lue (per la sifilide)

- HIV Ab 1-2 (per l’AIDS)

- Hbs Ag (per l’epatite B ); HCV Ab (per l’epatite C); HCV NAT; Test sierologico per la ricerca combinata di anticorpo anti HIV 1-2 e antigene HIV Anticorpi anti-Treponema Pallidum (TP) con metodo immunometrico  HBV NAT HIV 1 NAT

Alla seconda donazione, se non già confermati, devono essere confermati fenotipo ABO ed Rh completo e l’antigene Kell.

Su ogni successiva donazione devono essere confermati il fenotipo ABO (solo test diretto) ed Rh (D)

La ricerca di anticorpi irregolari anti-eritrocitari deve essere ripetuta in presenza di eventi che possono determinare una stimolazione immunologica del/della donatore/donatrice.

Il prelievo del sangue dura tra i 5 e i 10 minuti ed è del tutto innocuo, in quanto effettuato con materiale sterile e monouso.

Per legge, il sangue prelevato oscilla tra i 450 ml. +/- 10%.


I donatori di sangue e di emocomponenti con rapporto di lavoro dipendente, ovvero interessati dalle tipologie contrattuali di cui al decreto legislativo 10 settembre 2003, n. 276, hanno diritto ad astenersi dal lavoro per l’intera giornata in cui effettuano la donazione, conservando la normale retribuzione per l’intera giornata lavorativa.


La frequenza massima delle donazioni di sangue intero è di quattro volte l’anno (con intervalli minimi di 90 giorni fra una donazione l’altra), ma per le donne in età fertile la frequenza scende a due.


Per altri tipi di donazione l’intervallo tra una donazione e la successiva è sensibilmente inferiore. 

 La donazione non comporta rischi: il sangue viene prelevato attraverso l'utilizzo di kit sterili monouso e poi sottoposto a una serie di analisi volte a stabilirne l'idoneità a scopo trasfusionale, garantendo al donatore un controllo costante del proprio stato di salute ( medicina preventiva) 

Come diventare donatore

Bisogna essere iscritto all’Associazione previa sottoscrizione di una domanda di adesione quale donatore di sangue e/o Emocomponenti, per coloro che sono già iscritti è possibile presentarsi direttamente presso uno dei centri Trasfusionali indicati di seguito e far presente di essere donatori periodici dell’Associazione Donatori e Volontari Personale Polizia di Stato Regione Lazio (ADVPS LAZIO).

La scheda di adesione

Ricordiamo a tutti i donatori che è possibile donare, nella massima comodità, direttamente presso gli ospedali convenzionati. Ricordatevi di portare sempre con voi un documento d’identità e il codice fiscale e di riferire e scrivere sul questionario di far parte dell’ ADVPS REGIONE LAZIO

OSPEDALI CONVENZIONATI, NELLA REGIONE LAZIO, CON L’ ASSOCIAZIONE DONATORI VOLONTARI PERSONALE POLIZIA DI STATO REGIONE LAZIO

Ospedale Policlinico “Agostino Gemelli”

Servizio di Emotrasfusione Piastra Ala J piano -1 L.go Agostino Gemelli, 8 – Roma - Tel. 063051757 Orario dal Lun – Sab. 08;00 - 12;00 Dom. 8;00 - 11;00 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Istituto Nazionale Tumori Regina Elena Istituto Dermatologico San Gallicano

Via Elio Chianesi, n. 53 - (Eur - Mostacciano) Roma Servizio di Immunoematologia e Medicina Trasfusionale sito al piano -1 Tel.0652665961 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Dal lunedì al sabato, dalle ore 8:00 alle ore 11:30;

Ospedale Pediatrico “Bambino Gesù”

Servizio Immunotrasfusionale - Presso la sede di Roma (Gianicolo) Piazza Sant'Onofrio, 4 Roma - Padiglione Gerini piano meno 1 dal lunedì al sabato, dalle ore 7:30 alle ore 11:30; nei giorni festivi, dalle 7:30 alle 11:00. - presso la sede di Palidoro, Via Torre di Palidoro, snc 00050 Fiumicino (Roma) il martedì e il giovedì dalle ore 08:00 alle ore 11:30. Centralino tel. 06.6859.1 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ospedale Policlinico Tor Vergata

Servizio Trasfusionale - Viale Oxford, 81 Roma Dal lunedì al sabato dalle ore 08:00 alle 11:30 tel 06.2090.0585
mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ospedale San Filippo Neri

Roma Servizio di Immunoematologia e Medicina Trasfusionale via Martinotti 20 Roma Orari donazione: dal lunedì al sabato 8.00 alle 12.00 domenica dalle 8.00 alle 11.00. Chiuso Ferragosto Tel. + 39 06 3306 2279 – +39 06 3306 2403

Ospedale Sandro Pertini

Via Dei Monti Tiburtini, 385 Roma Sezione di Immunoematologia e Medicina Trasfusionale (SIMT) Situato nella Palazzina A, I corridoio a destra, piano seminterrato (piano -1). Il Servizio è aperto tutti i giorni 24 ore su 24 ore. È contattabile al numero telefonico 06.4143.3301 o al fax 06.4143.39

Policlinico Casilino

Via Casilina, 1049 Roma Si dona dal Lunedì al Sabato dalle ore 08.00 alle ore 12.00 E' possibile prenotare la donazione al numero 06 23188708 Info: 06 23188708

Ospedale Sant'Eugenio

Piazzale Dell' Umanesimo, 10, 00144 Roma RM Si può andare a donare il sangue senza preavviso, tutte le mattine (festivi compresi) dalle 8,00 alle 11,30 Reparto: 06 51002486 06.51002259

Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico Umberto I

La Sezione Donatori è situata all'interno del Policlinico Umberto I, nei pressi dell'agenzia Unicredit Roma 84. Segreteria: 0649976536


L'ingresso del Policlinico più vicino al Centro donatori è Viale Regina Elena, 328

Il Centro è aperto tutti i giorni, compresi i festivi, dalle ore 7.30 alle ore 12ed è chiuso nei giorni di: Natale, S. Stefano, Capodanno, Pasqua, Ferragosto e la domenica antecedente e successiva a Ferragosto.

Ricordiamo che possibile fare una piccola colazione con caffè, the, o succo di Frutta, fetta biscottata tuttavia non si deve ingerire latte e suoi derivati.

Info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Donatorinati Lazio

Telefono: 3391136030

donatorinati lazioL’ADVPS Lazio nasce nel 2015 da una costola della ADVPS ONLUS, al fine di incrementare la donazioni di sangue ed emocomponenti, contribuendo all’ambizioso traguardo dell’autosufficienza della disponibilità di sangue in una regione che, grazie alle eccellenze ospedaliere presenti nella stessa, è metà del noto fenomeno del turismo per le cure medico-ospedaliere. Da pochi mesi l’Associazione ha adottato un nuovo brand per avvicinare potenziali donatori, con una particolare attenzione al mondo dei giovani, favorendo incontri in ambito delle scuole medie superiori e nelle università, dove un corretto stile di vita e una buona dose di altruismo costituiscono i requisiti di base per la costruzione di futuri buoni cittadini. L’Associazione è iscritta al registro del Volontariato con Delibera n. 908614 del 27/07/2016 e conta ben 5500 donatori abituali. Nel corso del suo primo anno di vita, DONATORINATI Lazio ha organizzato numerosissime giornate di raccolta ordinaria del sangue e ha partecipato alla migliore riuscita della raccolta straordinaria di sangue in occasione della giornata mondiale del donatore del 14 giugno u.s. insieme al quotidiano Il Messaggero ed al policlinico Gemelli. In agenda quale assoluta priorità abbiamo la nascita ed il radicamento di nuovi gruppi di donatori anche nelle altre province della regione, per la quale cosa facciamo un appello forte e sincero ai nostri sostenitori per coinvolgere parenti ed amici in una nobile azione di volontariato. Infine, il nostro consiglio direttivo è fortemente impegnato nella formazione di un gruppo di donatori di plasma e piastrine, che possano affiancarsi ai nostri oltre cinquanta soci già attivi. Invitiamo tutti ad aderire alla nostra Associazione come donatori o come volontari.

© 2017 Donatori Nati             Powered by OneMind

Accesso Utenti